Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 – Psichiatra Milano – Cura dell’Ansia e Attacchi di Panico, di Depressione e Disturbi Alimentari, di Disturbi del Sonno e Disturbi della Personalità, Farmaci Psichiatrici e Fobie, Psichiatra e Test DNA a Milano e Hinterland.

I nosti maggiori servizi per Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 - a MILANO MUNICIPIO 8. Contattaci ora per avere tutte le informazioni inerenti a Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8, risponderemo il prima possibile.

Richiedi il preventivo per Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

 

Panico

MILANO MUNICIPIO 8 - Panico a MILANO MUNICIPIO 8MILANO MUNICIPIO 8 – Panico a MILANO MUNICIPIO 8

Attacco di Panico MILANO MUNICIPIO 8

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

SCRIVICI

Maggiori informazioni per Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

In Italia sono circa 10 milioni le persone che hanno sperimentato almeno una volta un attacco di panico, considerato da DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali), come un disturbo d’ansia.

Un evento emotivo improvviso, devastante e all’apparenza inspiegabile. Nonostante non lasci segni visibili sul corpo, può segnare, se non curato, con cicatrici indelebili chi lo sperimenta, diventando una vera e propria malattia invalidante.

Gli individui più colpiti sono i giovani dai 20 ai 30 anni e le donne che, secondo le statistiche, presentano un’incidenza doppia rispetto agli uomiNI. Il panico consiste in uno stato di intensa paura che raggiunge il suo picco nel giro di dieci minuti.

Viene detto anche attacco di panico poiché è caratterizzato da una comparsa improvvisa, spesso inaspettata. Nel corso di una crisi o attacco di panico, possono fare la loro comparsa sintomi fisici molto spiacevoli dovuti all’attivazione del sistema simpatico e pensieri catastrofici (paura di morire, di impazzire, svenire).

I sintomi fisici che si manifestano sono almeno quattro tra:

• Palpitazioni • Sudorazione • Tremori • Dispnea • Sensazione di asfissia • Dolore al petto • Nausea • Sensazione di instabilità e sbandamento • Derealizzazione (la realtà esterna appare strana ed irreale) o Depersonalizzazione (avere la sensazione di essere staccati dal proprio corpo) • Sensazione di perdere il controllo, impazzire o morire • Parestesie (ad esempio, avvertire formicolii), brividi o vampate di calore. Va precisato che a chiunque, in condizioni di estremo pericolo, può capitare di provare panico e che un singolo attacco di questo tipo non è sufficiente per fare diagnosi di disturbo di panico.

Inoltre, durante questa esperienza si possono avere le seguenti sensazioni:

• paura di perdere il controllo; • paura di impazzire; • non appartenenza alla realtà, derealizzazione; • osservare dall’esterno cosa accade al proprio corpo, depersonalizzazione; • non gestione di qualcosa di terribile • paura o convinzione di stare sul punto di morire; • crisi di pianto. Ulteriore caratteristica associata è il forte desiderio di fuggire dal luogo in cui si sta manifestando l’attacco di panico Il carattere improvviso degli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 e la loro relativa imprevedibilità, porta spesso le persone che hanno questo problema a sentirsi particolarmente deboli e vulnerabili, condizione che porta spesso a un cambiamento significativo della vita.

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8:l’ansia anticipatoria

Una delle conseguenze causate dagli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 è l’ansia anticipatoria.

L’ansia anticipatoria è una sensazione di disagio e paura che si presenta al solo pensiero di dover affrontare – in un futuro più o meno lontano – una situazione considerata rischiosa o altamente spiacevole.

Ciò comporta nel soggetto colpito il rifiuto a varie occasioni, per il timore di riprovare le sensazioni percepite in passato come pericolose, come andare al supermercato, presentare un lavoro ad un congresso, allontanarsi da casa per un viaggio, salire su un mezzo pubblico o entrare in un parcheggio sotterraneo. L’ansia anticipatoria comporta varie ripercussioni sulla vita quotidiana, sociale e lavorativa: ad esempio, il paziente che è predisposto alla fobia sociale per esempio eviterà di svolgere azioni che hanno conseguenza lo stare con le persone. Oppure per esempio chi ha problemi con l’agorafobia e il panico cercherà di non viaggiare e fare spostamenti per non rischiare. L’ansia anticipatoria è, infatti, alla base dei comportamenti di evitamento cioè della tendenza a sfuggire da tutte le situazioni temute e che potrebbero provocare malessere nel soggetto. L’ansia anticipatoria può essere favorita da un fattore scatenante di ordine fisico o mentale.

Tale condizione è caratteristica del disturbo da attacchi di panico.

Questo si riscontra, inoltre, nelle persone che soffrono di problemi d’ansia generalizzata e disturbi fobici.

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8:terapia farmacologica

Le categorie di farmaci impiegate nella gestione degli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 sono gli antidepressivi e le benzodiazepine13.

Tra gli antidepressivi, le classi più studiate sono gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), gli antidepressivi triciclici (TCA) e gli inibitori delle monoaminoossidasi (IMAO). La maggior parte degli studi presenti in letteratura ha valutato l’efficacia a breve termine dei farmaci nel bloccare o ridurre la frequenza degli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8, la capacità di ridurne l’intensità dei sintomi (gravità degli attacchi), l’effetto sull’ansia anticipatoria e sull’evitamento fobico. In quasi tutti i lavori la misura di esito principale era la scomparsa (o la riduzione) del numero di Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8, calcolata come proporzione di pazienti “liberi da Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8” oppure come proporzione di pazienti che presentavano una pre-determinata riduzione del numero di attacchi. Tutte le classi di farmaci sopracitate si sono dimostrate più efficaci del placebo nel ridurre la frequenza e il numero degli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8.

Ciascuno dei cinque SSRI ad oggi in commercio nel nostro paese (fluoxetina, fluvoxamina, paroxetina, sertralina e citalopram) presenta dati sperimentali che ne documentano complessivamente l’efficacia nel DAP13.

Fluvoxamina e sertralina sono, in tal senso, i farmaci con il maggior numero di studi controllati in doppio cieco e con il maggiore numero di pazienti arruolati. Il trattamento con fluvoxamina si è dimostrato efficace nel ridurre la frequenza degli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8, con percentuali di persone libere da sintomi (i cosiddetti soggetti panic free) che oscillano, a seconda dello studio, tra il 43% e l’81% (mentre nei soggetti assegnati al placebo tali percentuali oscillano tra il 4% e 61%). Il confronto con il placebo, per quanto riguarda questa misura di esito, è risultato sempre a vantaggio della fluvoxamina con l’eccezione di due studi in cui gli elevati tassi di risposta al placebo non hanno permesso di mettere in evidenza differenze significative. Per quanto riguarda i tassi di interruzione prematura dello studio, utilizzati di solito come indicatore della tollerabilità dei trattamenti, questi appaiono sostanzialmente simili nei soggetti trattati con farmaco attivo e placebo.

Purtroppo però nella maggior parte dei casi i dati disponibili permettono di analizzare solo i valori di drop-out d’insieme, senza poter distinguere tra coloro che interrompono a causa dalla comparsa di effetti collaterali e coloro che interrompono a causa della inefficacia della cura. Gli studi pubblicati sul DAP non hanno evidenziato particolari peculiarità per quel che riguarda la diversa tollerabilità tra le varie classi di farmaci, rispetto a quanto già emerso nei lavori sulla depressione. Gli effetti collaterali che si manifestano più di frequente con SSRI sono risultati la cefalea, l’irritabilità, la nausea e i disturbi gastrointestinali, l’insonnia, le disfunzioni sessuali, l’incremento dell’ansia, le vertigini ed il tremore. E’ stata inoltre osservata la comparsa di effetti collaterali di tipo extrapiramidale (soprattutto acatisia) Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8:la terapia cognitivo comportamentale La Terapia Cognitivo Comportamentale è l’intervento che ha fornito la maggiore dimostrazione di efficacia nel trattamento dei disturbi d’ansia e, in particolar modo, del disturbo da Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8. L’efficacia clinica della Terapia Cognitivo Comportamentale è confermata dalle alte percentuali di risoluzione (superiori anche alla farmacoterapia) e rappresenta un fattore protettivo per le ricadute a lungo termine. Il modello cognitivo afferma che non è la situazione in sé a spaventare le persone, ma il modo in cui queste interpretano quella determinata situazione. Il pensiero influenza continuamente le nostre reazioni corporee, quindi, il pensiero, ad esempio, di poter avere un attacco di panico induce uno stato di ansia che, a sua volta, porterà alla comparsa di ulteriori sintomi fisici e i pensieri negativi innescheranno il circolo vizioso, andando a determinare gli effetti sul nostro corpo. Per la Terapia Cognitivo Comportamentale il coinvolgimento del paziente è attivo e determinante nella nascita e nella persistenza dell’attacco, che è frutto di un processo continuamente rinforzato da molti aspetti, sui quali si ha più controllo di quanto non si creda. Durante il percorso di psicoterapia verrà fuori che l’ansia aumenta quando ci si concentra sulle sensazioni del corpo e sui pensieri catastrofizzanti e un terapeuta darà gli strumenti adatti al suo paziente per affrontare e gestire la tua ansia. Risulta quasi inutile sottolineare che sarà fondamentale scegliere un terapeuta professionale e con il quale stabilire un rapporto di fiducia ed empatia reciproci. Cure omeopatiche per gli Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8 L’approccio omeopatico alla cura degli attacchi varierà dunque a seconda della particolare modalità di presentazione degli stessi, potendosi così distinguere un certo numero di rimedi più indicati nella cura degli attacchi acuti da quelli più pro. CI sono rimedi più indicati nella cura degli attacchi acuti, i quali possono essere scelti in base alla prevalenza di uno o più dei tredici sintomi che generalmente caratterizzano gli attacchi, e che non necessariamente devono essere tutti presenti per porre diagnosi di attacco di panicopriamente utili nella prevenzione del ripetersi degli stessi. E così le persone che lamentano un prevalente fastidio o dolore al petto, la sensazione di respiro corto, palpitazioni e tachicardia, prenderanno l’ Ignatia; quando invece prevarranno le sensazioni di sbandamento, l’instabilità, i tremori e le sensazioni di torpore e formicolio, la scelta si orienterà su Gelsemium; se ad alcuni di questi sintomi si aggiungerà poi la paura di impazzire o perdere il controllo, penseremo sicuramente ad Argentum Nitricum. Ma in ogni caso sarà importante valutare caso per caso perché non si può generalizzare nemmeno con le cure omeopatiche, che non possono essere di aiuto per tutti.

Il medico curante, con il quale si ha auspicabilmente un buon rapporto, saprà consigliare al paziente i passi da fare.
 


PSICHIATRA

Link utili per Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

Leggi anche: Ansia Milano , Attacchi di Panico Milano , Depressione Milano , Disturbi del Comportamento Alimentare Milano , Disturbi del Sonno Milano , Disturbi della Personalità Milano , Farmaci Psichiatrici Milano , Fobie Milano , Psichiatra Milano , Test DNA , leggi di più sulla PSICHIATRIA su wikipedia, Contatti dello Psichiatra di Milano

Psichiatra Milano – Cura dell’Ansia e Attacchi di Panico, di Depressione e Disturbi Alimentari, di Disturbi del Sonno e Disturbi della Personalità, Farmaci Psichiatrici e Fobie, Psichiatra e Test DNA a Milano e Hinterland.

Attacchi di Panico MILANO MUNICIPIO 8

9.3

Ansia e Attacchi di Panico

8.5/10

Depressione e Disturbi Alimentari

9.4/10

Disturbi del Sonno e Disturbi della Personalità

9.6/10

Farmaci Psichiatrici e Fobie

9.3/10

Psichiatra e Test DNA

9.8/10

Pros

  • Il medico sa ascoltare e raggiungere subito il centro del problema
  • Il percorso di cura è studiato su misura per ogni persona -paziente che chiede la sua consulenza
CONTATTI
PSICHIATRA MILANO